News - Gli Italiani preferiscono le vacanze verdi

Gli Italiani preferiscono le vacanze verdi
Quasi la metà degli italiani è disposta a pagare di più per una vacanza rispettosa dell'ambiente. Ma a volte non serve, dal week end in monastero alla settimana in fattoria, ci sono infinite possibilità di viaggio in armonia con la Natura!

Sempre più Italiani sono attenti alla sostenibilità quando viaggiano. Lo confermano i dati di Fondazione Univerde e Ipr Marketing contenuti nel 6° rapporto “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo”, presentato questo febbraio alla alla BIT di Milano. Secondo la ricerca, il 74% della popolazione sa cosa significa “Turismo Sostenibile” – lo definisce come turismo che rispetta l’ambiente e cerca di ridurre il consumo di energia e risorse del territorio – e quasi la metà è disposta a a pagare il 10% in più per una vacanza eco-friendly (fino al 48% delle persone intervistate).

In un’Italia sempre più attenta al tema dell’ecoturismo, aumentano anche le proposte di viaggio in armonia con la Natura, come testimonia questo breve video di Ecobnb (http://ecobnb.it), la Community italiana del turismo sostenibile, che ha intervistato alcune delle oltre mille ospitalità virtuose e rispettose dell’ambiente in giro per l’Italia: https://goo.gl/UF9SfZ.

Sulla piattaforma Ecobnb (http://ecobnb.it) le ospitalità verdi sono selezionate sulla base si 10 requisiti di sostenibilità ambientale principali, verificati e recensiti dai viaggiatori della Community. Dal cibo biologico e locale, alla mobilità dolce, dall’energia al 100% da fonti rinnovabili, al risparmio idrico, dalla differenziazione attenta dei rifiuti, ai saponi naturali, ciascuna ospitalità pubblicata sul sito è impegnata in almeno 5 di queste azioni, riducendo così le proprie emissioni di CO2 e contribuendo a migliorare l’impatto del turismo sull’ambiente.

La pagina offerte speciali del sito (http://ecobnb.it/offerte) dimostra come viaggiare sostenibile non sia necessariamente più costo, ma invece ricco di sorprese ed esperienze uniche. Al momento le offerte spaziano da Berlino alla Grecia. Ad esempio, si può scoprire la capitale tedesca in bici e battello, oppure dormire in uno chalet in legno immerso nel verde dell’Irlanda, dormire in un antico monastero nel cuore dell’Umbria, trascorrere i primi giorni primaverili nella Maremma Toscana, festeggiare la Pasqua in un agriturismo biologico in un angolo di paradiso Greco, o trascorrere una settimana nel cuore di Lisbona degustando ottime colazioni biologiche.

Preferire il turismo sostenibile può essere semplice e ricco di sorprese: significa scoprire nuovi modi di viaggiare, e qualche volta anche risparmiare!